Roma tra le città con più ‘computer zombie’

Secondo una ricerca di Norton, la famosa dell’antivirus di Symantec, l’Italia è la terza nazione con più computer zombie in europa, ed è terza in Europa.
Roma è capitale anche in questo, seguono città come Milano, Torino e Firenze, ma  troviamo anche città come Arezzo e Modena.

Il paese europeo ‘vincitore’ di questa infelice classifica è la Turchia.

Ma cosa sono i pc zombie o botnet ?
Sono una rete di dispositivi grazie ai quali, all’insaputa dei legittimi proprietari, i criminali informatici possono sferrare attacchi da remoto. I computer agiscono in maniera totalmente passiva, e il proprietario non si rende conto di avere uno ‘zombie’ in famiglia.

I paesi più a rischio e appetibili dai criminali sono i mercati con a banda larga. I paesi africani, infatti, fanno meno gola proprio per il problema della connettività.

Ma cosa centra la connettività in tutto questo ?
Non è detto che un cyber-criminale sia italiano per gestire una botnet italiana. Spesso troviamo pc zombie di diverse nazionalità dietro un attacco informatico e la stessa cosa vale per l’hacker. L’unica cosa che collega il tutto è la rete, più veloce è la rete, più veloce e temibile sarà l’attacco.

Nel famoso, deep web si possono noleggiare diversi reti zombie a prezzi diversi, il tutto dipende dalla grandezza della rete alle ore di utilizzo, ed si possono usare per inviare spam, commettere frodi o cyber-aggressioni che mettono fuori uso un sito web.

Cerchiamo di tenere al sicuro il nostro pc installando dei software appropriati.

E voi siete sicuri che il vostro pc sia così sicuro ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...