Una app per tradurre il pianto dei neonati

Quanti genitori alle prime armi si sono chiesti il motivo per cui il proprio bambino pianga.

Grazie alla tecnologia è arrivato uno strumento che risolve questo problema.

Infant Cries Translator è una app per smartphone che dovrebbe riuscire a tradurre il pianto dei bambini appena nati.
Non è la prima volta che si prova a sperimentare applicazioni di questo tipo, ma secondo gli sviluppatori, questa app promette un’accuratezza mai raggiunta prima. Secondo i dati raccolti, con neonati di appena un mese c’è un’accuratezza di risposta del 92%, che scende all’85% per i bambini di due mesi e arriva al 77% quando i neonati hanno 4 mesi.

Vediamo come funziona. L’app permette di registrare il pianto del neonato e, in tempo reale, il software confronta lo stream audio con un bancadati di oltre 200.000 neonati. Dopo aver confrontato i dati, l’app suggerirà uno dei quattro motivi plausibili tra dolore, fame, sonno o pannolino bagnato.

Naturalmente, questa applicazione non sostituisce il pediatra, quindi non fidati troppo della tecnologia e se il bambino non smettesse di piangere consultate il medico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...