Annabell, il cervello artificiale che ha imparato a parlare

Realizzato dal gruppo dell’università di Sassari in collaborazione con il gruppo dell’università britannica di Plymouth, Annabell (Artificial Neural Network with Adaptive Behavior Exploited for Language Learning) è un cervello artificiale realizzato in Italia.  Ha imparato il linguaggio umano ‘dialogando’ con l’uomo a partire da zero.

Questo è soltanto il primo passo perché Annabell aumentarà le sue capacità, che possono infatti migliorare aumentando il numero dei neuroni. Con la “crescita” potrebbe diventare potrebbe diventare parte di un robot sofisticato, con vista e tatto, capace di localizzare oggetti nello spazio e di controllare i movimenti.

Annabell, per ora, è un modello cognitivo fatto di due milioni di neuroni artificiali interconnessi, contro il miliardo circa di un cervello reale, e permetterà di studiare in dettaglio i processi che rendono possibile sviluppare una funzione complessa come il linguaggio. È un passo in avanti notevole, considerando quanto sia difficile studiare questi processi in un organo complicato come il cervello umano, formato da circa un miliardo di neuroni in comunicazione tra loro attraverso segnali elettrici.

Buon divertimento !!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...